Russia, Banca centrale taglia i tassi di interesse

La banca centrale Russia ha inaspettatamente tagliato i sui tassi di interesse dal 10 per cento al 9,75 per cento.

Banca centrale taglia i tassi

Questa decisione è stata presa in modo da rallentare l’inflazione ed aiutare l’economia a riprendersi.

Banca di Russia ha dichiarato in un comunicato che:

“Il rallentamento dell’inflazione ha superato le previsioni…questo significa che l’attività economica si sta riprendendo”, dice la nota.

E prosegue affermando che la banca vede “la possibilità di tagliare il tasso a poco a poco nel prossimo secondo e terzo trimestre.”

Il capo della Banca Centrale Russa Elvira Nabiullina ha dichiarato che la decisione del consiglio della banca è stata presa in modo unanime dopo diverse opzioni sono state valutate.

L’economia russa è in stagnazione, come emerge da una recessione lunga due anni, innescata da un crollo dei prezzi dell’energia ed aggravata dalle sanzioni imposte dopo l’annessione della Crimea avvenuta nel marzo 2014 ed il successivo supporto dato ai separatisti che lottano nell’Ucraina orientale.