Banche Popolari

Secondo il diritto italiano, le banche popolari sono degli istituti di credito costituiti come forma di società cooperative.

Diversamente dalle banche Spa in cui i soci posso avere delle azioni senza un limite prefissato, in quelle popolari ogni socio non può superare lo 0,5% del capitale sociale ela maggiornaza relativa delle quote deve rimanere in mano ai clienti per il principio di mutualità.

Questo genere di istituti hanno in Italia oltre un milione di soci e più di dieci milioni di clienti ovvero quasi un terzo dei conti italiani. Tuttavia megli ultimi anni dopo diverse fusioni e incorporazioni hanno ridotto il numero complessivo di queste banche.

Oggi rimangono attive solo 7 istituti tra quelli originari: Banco Popolare, UBI Banca, Banca Popolare di Vicenza, Banca Popolare dell’Emilia Romagna, Banca Popolare di Sondrio, Banca Popolare di Milano e Banca Agricola Popolare di Ragusa.

Anche se sul territorio possiamo vedere numerose banche popolari, occorre tenere a mente che non sono più autonome, ma occorre verificare a quale gruppo appartengono.

A queste si sono aggiunte altre banche popolari di recente fondazione ma sono localizzate in aree troppo delimitate.

Le Banche popolari elencate però godono di ottima salute e soddisfano alcuni requisiti fondamentali tra cui la solidità finanziaria, i costi di gestione e l’assistenza ai clienti, oltre che la qualità del servizio di Internet Banking.

Potrai scegliere la banca più adatta per i tuoi risparmi tra le principali banche popolari in assoluta tranquillità!