Imposta di bollo Conto Corrente

Imposta di bollo Conto Corrente

 

Nel corso degli ultimi anni sono state modificate le spese relative all’imposta di bollo dei prodotti finanziari e conti correnti. Come al solito sono sempre i contribuenti a pagare ed in questo caso l’i

Il governo Monti con il cosidetto Decreto Salva Italia e successivamente con Legge di Stabilità ha introdotto delle modifiche sulle imposte di bollo sia per quanto riguarda i conti correnti, sia sui depositi bancari e postali.

Per i conti correnti l’imposta di bollo conto corrente è fissa a 34,20 euro qualora la giacenza media annua supera i 5.000 euro.

Fate attenzione sui conti correnti postali. Infatti le Poste Italiane calcolano gli interessi all’ inizio dell’ anno successivo. Per cui se il deposito è stato lì anche un solo giorno ti fanno pagare 34,20 euro.

Riguardo ai conti deposito dal 2014 è stato eliminato l’importo minimo per l’imposta di bollo di 34,20 euro all’anno ma è aumentata l’imposta sugli strumenti finanziari passando dall’1,5 per mille al 2 per mille.

Diverse banche offrono ai propri clienti dei conti deposito senza imposta di bollo. In questo caso è la banca stessa a farsi carico del tributo.